menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Evade Iva per 130mila euro, la finanza gli sequestra il capannone

Continua la lotta all'evasione fiscale, beccato imprenditore perugino che non aveva versato Iva per un valore di circa 130mila euro. Come previsto dalla legge la procura ha ordinato il sequestro di alcuni beni tra cui un capannone

E' una vera e propria battaglia senza confini la lotta all'evasione, le Fiamme Gialle di Perugia hanno scoperto in un indagine un imprenditore perugino che ha omesso versamenti di Iva per un importo di circa 130mila euro. L'indagine coordinata dalla Procura delle Repubblica di Perugia è parte della strategia di tutela delle entrate tributarie e di garanzia di tutti gli onesti cittadini che, nonostante la difficile congiuntura economica, tengono fede agli impegni nei confronti dello Stato.

Gli accertamenti dei finanzieri hanno portato alla luce numerose proprietà sulla base delle risultanze di specifici accertamenti a carattere economico-patrimoniale nei confronti dell'imprenditore perugino. All'uomo indagato per occultamento o distruzione di documenti contabili, i militari hanno individuato in capo allo stesso la titolarità di diverse unità immobiliari tra cui un capannone che, su disposizione del GIP del Tribunale di Perugia, è stato sottoposto a sequestro per equivalente a tutela della pretesa erariale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento