rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca

Detenuto ai domiciliari deve andare a Roma all'ambasciata con i mezzi pubblici, ma la Polizia lo trova ad Arezzo in un'auto: arrestato per evasione

L'uomo era stato autorizzato dal magistrato di Sorveglianza, ma non ha rispettato gli ordini del giudice ed è stato trovato in viaggio nella direzione opposta alla capitale

Gli agenti della Polizia di Stato di Perugia hanno arrestato, in esecuzione di un ordine del magistrato di Sorveglianzaun rumeno di 41 anni, già sottoposto agli arresti domiciliari.

L'uomo era stato autorizzato dal magistrato a recarsi a Roma presso l'ambasciata per richiedere il documento di identità in un giorno lavorativo dandone preventiva comunicazione alla Questura di Perugia ed utilizzando esclusivamente i mezzi pubblici.

Durante un controllo della polizia stradale in un'area di servizio di Arezzo, però, l'uomo è stato trovato a bordo di un'auto con targa tedesca; nel corso dei controlli gli agenti, oltre a verificare che questi si trovava in direzione opposta alla capitale, accertavano che lo stesso si era allontanato dal domicilio senza dare alcuna comunicazione alla Questura di Perugia in palese violazioni di quanto disposto dall'Autorità Giudiziaria.

Il giudice ha così revocato i domiciliari e disposto la detenzione in carcere a Capanne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Detenuto ai domiciliari deve andare a Roma all'ambasciata con i mezzi pubblici, ma la Polizia lo trova ad Arezzo in un'auto: arrestato per evasione

PerugiaToday è in caricamento