Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Estate in Umbria, tutti pazzi per la Fiorita a Castelluccio: ma per non impazzire ecco l'app per prenotare i parcheggi

Ogni anno, tra Maggio e Luglio, sono circa 40 mila i turisti che raggiungono il piccolo borgo nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini

Prenotare; è questa la parole d'ordine per gli umbri e i turisti che vogliono godersi lo spettacolo della fiorita a Castelluccio di Norcia senza avere problemi. In particolare per chi vuole raggiungere in auto, camper e moto la località umbra. Da quest'anno si può prenotare il proprio posto in prima fila attraverso parchiaperti, la piattaforma che promuove esperienze a contatto con la natura nei numerosi parchi italiani. Grazie alla collaborazione con il Comune di Norcia, sul sito www.parchiaperti.it è ora possibile riservare gratuitamente il proprio biglietto d'accesso ai parcheggi individuati sulla corona dei Piani

Nei weekend 3/4 e 10/11 luglio il servizio è attivo in via sperimentale. In queste giornate, in cui si prevede maggior affluenza, è possibile raggiungere i Piani solo prenotandosi attraverso la piattaforma di parchiaperti e utilizzare i parcheggi individuati nel territorio del Comune di Norcia. Da qui si può usufruire del servizio navetta (a pagamento) attivato dalla Regione Umbria.

Fioritura a Castelluccio di Norcia, piano ufficiale per gestire turisti e visitatori: parcheggi, navette e libero accesso in moto e bici
 

In queste date vi è divieto di transito e sosta sia nella Piana che lungo tutte le arterie che vi affluiscono dai versanti umbro-marchigiani. Dal lunedì al venerdì, l’accesso alla Piana di Castelluccio è libero, anche dal versante marchigiano, senza possibilità di sosta per tutti gli autoveicoli, sia auto che camper. Per residenti/dimoranti, esercenti di attività economiche locali, ospiti di attività ricettive, persone con disabilità, bici, moto e pullman turistici, l’accesso alla Piana e all’abitato di Castelluccio, è libero da tutti i versanti e per tutti i giorni della settimana. 

Ogni anno, tra Maggio e Luglio, sono circa 40 mila i turisti che raggiungono il piccolo borgo nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini, per ammirare uno tra gli eventi naturali più spettacolari al mondo. Un flusso di persone (e auto) decisamente sovradimensionato rispetto alle vie di accesso, che portano alla Piana. Da oggi, invece, grazie al sistema digitale avanzato di parchiaperti, il Comune di Norcia può gestire in maniera più fluida e controllata il flusso turistico che ogni anno si genera in occasione della Fioritura. Allo stesso tempo, i visitatori possono organizzare in anticipo la propria visita, evitando code e stress.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estate in Umbria, tutti pazzi per la Fiorita a Castelluccio: ma per non impazzire ecco l'app per prenotare i parcheggi

PerugiaToday è in caricamento