Uno beccato con 8 chili di cocaina, l'altro era già stato espulso: cacciati da Perugia (con la forza)

Nella giornata di lunedì 9 gennaio, la Questura ha dato esecuzione a due provvedimenti di Espulsione dal Territorio Nazionale

Cacciati da Perugia. Nella giornata di lunedì 9 gennaio, la Questura ha dato esecuzione a due provvedimenti di Espulsione dal Territorio Nazionale. “Il primo - spiega la polizia - è cittadino albanese 52enne che dopo un lungo soggiorno in Italia ha subito la revoca del permesso di soggiorno a causa di una condanna di reclusione per spaccio di sostanze stupefacenti”. L'uomo era stato sorpreso con otto chili di cocaina. Il 52enne, scarcerato per fine pena dal Carcere di Spoleto a metà del mese di dicembre, è stato rintracciato dagli agenti del Commissariato di Foligno ed espulso. 

Quattro arresti, due espulsioni, coltellata alla gola a passante: cacciato il violento di Piazza del Bacio 
L'insostenibile leggerezza delle espulsioni italiane: a Perugia criminali cacciati e rientrati 4-5 volte...

Nel secondo caso, invece, si tratta di un 21enne albanese rintracciato
la giornata di domenica durante un servizio di controllo del territorio da una pattuglia della Guardia di Finanza. Il ragazzo, spiega la polizia, “era già destinatario di un provvedimento di espulsione non ottemperato”. Nonostante i tentativi di imbrogliare i poliziotti, anche per lui è scattato il provvedimento di espulsione. In serata entrambi hanno lasciato il territorio nazionale dall’Aeroporto di Fiumicino.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Dramma in via Canali, donna di 49 anni trovata morta in un parcheggio

  • Incidente lungo la E45, 23enne in gravissime condizioni: è in prognosi riservata

  • Perde il controllo del ciclomotore e finisce a terra, muore a 43 anni

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

Torna su
PerugiaToday è in caricamento