Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Pugno di ferro della polizia: rapinatori e pericolosi criminali cacciati da Perugia, 29 allontanamenti

Sei prelevati dal carcere di Capanne e rispediti a casa, uno catturato per strada

Il primo, un cittadino serbo del 1983, condannato ad una pena detentiva di oltre due anni e 5 mesi per una pluralità di reati contro il patrimonio, ingresso illegale nel territorio dello Stato, guida senza patente e porto di armi e oggetti atti ad offendere, tutti commessi in Provincia di Milano, è stato prelevato da Capanne ed espulso dal territorio nazionale con apposito provvedimento dell’Ufficio di Sorveglianza di Mantova e dell’Ufficio Esecuzioni Penali di Milano. In particolare, date le sue condizioni, per la sua instabilità psichica e la sua pericolosità, è stato scortato da personale specializzato dell’Ufficio Immigrazione e da personale medico della Polizia di Stato, che hanno provveduto ad accompagnare il cittadino serbo alla frontiera aerea di Roma – Fiumicino e scortarlo sul volo diretto a Belgrado.

Il secondo, un cittadino tunisino del 1975, condannato ad una pena detentiva di anni 1 e mesi 4 di reclusione, per reati contro la persona, il patrimonio, contro la Pubblica Amministrazione e per aver fatto ingresso illegale sul territorio dello Stato, commessi nel territorio delle provincie di Firenze, Grosseto e Roma, è stato prelevato da Capanne ed espulso dal territorio nazionale con apposito provvedimento dell’Ufficio di Sorveglianza di Perugia e dell’Ufficio Esecuzioni Penali di Napoli. Il personale specializzato in scorte internazionali dell’Ufficio Immigrazione ha provveduto ad accompagnare il cittadino tunisino alla frontiera aerea di Roma – Fiumicino e scortato fino a Tunisi.

Il terzo, un cittadino albanese del 1979, con precedenti di polizia per i reati di furto, furto aggravato, ricettazione, doveva scontare una pena di anni 1 e mesi 4 per il reato di falsita’ commessa dal privato ed era stato già colpito da un decreto di espulsione. Il cittadino albanese veniva prelevato dalla Casa Circondariale ed espulso dal territorio nazionale mediante accompagnamento presso l’aeroporto di Sant’Egidio, per essere imbarcato sul volo diretto a Tirana. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugno di ferro della polizia: rapinatori e pericolosi criminali cacciati da Perugia, 29 allontanamenti

PerugiaToday è in caricamento