menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Usa i due figli minorenni per sfuggire alla polizia e restare a Perugia: spacciatore cacciato

La Polizia di Perugia ha espulso un albanese di 39 anni, accompagnandolo all'aeroporto e caricandolo su un aereo direzione Tirana.

Lo straniero, pregiudicato per spaccio di stupefacenti e per lesioni personali, si è visto revocare il titolo di soggiorno perché considerato socialmente pericoloso è stato espulso.

Scarica la App di PerugiaToday: tutte le notizie in tempo reale

E come accade troppe volte, il 39enne, già rimpatriato una volta, è tornato tranquillamente a Perugia, eludendo i controlli di frontiera. Una volta in città si è giocato la carta dei figli per restare: ha formulato istanza al Tribunale per i minorenni chiedendo che la sua posizione fosse regolarizzata in ragione dei figli minori che risiedono in Italia ed in forza del suo diritto di accudirli.

Ma il Tribunale per i Minorenni non solo ha respinto l’istanza, ma ha dichiarato l’albanese decaduto dalla potestà genitoriale. Il che significa una sola cosa: espulsione immediata. Accompagnato in aeroporto, i poliziotti dell’Ufficio Immigrazione della Questura lo hanno imbarcato sul volo diretto in patria. 

Scarica la App di PerugiaToday: tutte le notizie in tempo reale

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento