menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il "nonno" degli spacciatori di Perugia cacciato dalla città: espulso e rispedito a Tirana

Espulso dalla città. Oggi è stato rimpatriato dal carcere di Perugia un sessantenne albanese, detenuto perché condannato per associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di stupefacenti. “In provincia dagli anni Novanta – spiega la Questura - , aveva ottenuto un regolare permesso di soggiorno, puntualmente rinnovato, fino a che non è stato arrestato per stupefacenti”. E ancora: “In tre successive inchieste viene provata la sua attività di spacciatore e viene, per altre tre volte, arrestato, processato e condannato”.

Mentre era in carcere, spiegano i poliziotti di Perugia, gli viene notificato il provvedimento con il quale il Magistrato di Sorveglianza dispone, quale misura alternativa alla detenzione, la sua espulsione in Albania. Lui si oppone sostenendo che ha nipoti di cittadinanza italiana, ma la sua istanza viene respinta. Da oggi pomeriggio è a Tirana, con il volo proveniente da Perugia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento