Pugno di ferro del Questore di Perugia: rapinatore cacciato dalla città

Lo straniero, detenuto nel carcere di Capanne per scontare una condanna a due anni e quattro mesi per rapina ed estorsione, è stato scarcerato per fine pena il 23 febbraio

Pugno di ferro del Questore di Perugia, Giuseppe Bisogno. Scatta il rimpatrio con scorta fino in patria per un tunisino di 38 anni.

Lo straniero, detenuto nel carcere di Capanne per scontare una condanna a due anni e quattro mesi per rapina ed estorsione, è stato scarcerato per fine pena il 23 febbraio.

Ad attenderlo fuori dal carcere i poliziotti di Perugia che, dopo le procedure del caso, lo hanno condotto a Fiumicino dove è stato imbarcato, insieme alla polizia, sul volo per Tunisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • L'Umbria in tv, Linea Verde alla scoperta delle nostre meraviglie: quando vedere la puntata

  • Spray urticante nei corridoi del Pieralli, nove ragazzi in ospedale per lesioni

  • Maltempo, il Comune di Perugia tiene chiuse scuole e Università: ordinanza del sindaco

  • Volley, il centrale della Sir Safety operato all'ospedale di Perugia: il bollettino medico

  • Truffa del gratuito patrocinio, bufera su alcuni avvocati perugini

Torna su
PerugiaToday è in caricamento