Cronaca

Sicurezza, partono i primi voli di rimpatrio dei clandestini arrestati: via in otto

Per la prima volta una Prefettura, quella di Perugia, viene autorizzata all'utilizzo del mezzo aereo per l'accompagnamento di immigrati irregolari presso i Cie, ai fini della loro espulsione: accompagnati a Trapani in otto

Qualcosa si muove, le pressioni della comunità perugina, dei media e della politica stanno portando i primi frutti alla lotta alla microcriminalità a Perugia. "L'impegno assunto dal Ministero dell'Interno per combattere la criminalità diffusa e, in particolare, lo spaccio di sostanze stupefacenti a Perugia e in Umbria, trova oggi concreta attuazione nel trasferimento di otto immigrati irregolari, già noti alle forze dell'ordine per la loro attività criminale, dall'aeroporto di S. Egidio al Centro di identificazione ed espulsione (Cie) di Trapani".

Queste le parole scritte in una nota dal sottosegretario agli Interni Gianpiero Bocci, sottolineando che "è la prima volta che una Prefettura viene autorizzata all'utilizzo del mezzo aereo per l'accompagnamento di immigrati irregolari presso i Cie, ai fini della loro espulsione". L'operazione è completamente a carico del ministero dell'Interno e oltre a consentire notevoli risparmi in termini di risorse umane e finanziarie, da una linea per una nuova strategia di lotta, infatti il sottosegretario Bocci ha riferito che l'arrivo di nuovi agenti di polizia nella regione umbra è imminente e che "si tratta di un segnale importante che dimostra la grande attenzione riservata dal Governo alle problematiche di ordine pubblico in Umbria".
   
"La realizzazione di questa significativa operazione  - prosegue Bocci - è stata possibile grazie all'ottima regia della Prefettura e della Questura di Perugia, che hanno, come sempre, lavorato in perfetta sintonia. Il ringraziamento va esteso anche a tutte le forze dell'ordine per l'attività che stanno portando avanti in questi giorni e in queste ore con grande professionalità e serietà, ottenendo brillanti risultati. In particolare, voglio elogiare i Comandi, regionale e provinciale, dell'Arma dei Carabinieri, impegnati al potenziamento della Stazione dei Carabinieri di Ponte San Giovanni per venire incontro alle giuste richieste della popolazione, e il Comando regionale della Guardia di Finanza che sta continuando ad investire uomini e mezzi nel territorio umbro, come testimoniato - conclude il sottosegretario Bocci - dalla nuova sede della Tenenza di Assisi che si inaugurerà venerdì prossimo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, partono i primi voli di rimpatrio dei clandestini arrestati: via in otto

PerugiaToday è in caricamento