Cronaca

Esplosione a Gubbio, due morti: le condizioni dei feriti

Grave una delle persone recuperate, trasportata in elicottero al Centro Grandi Ustionati di Cesena. Altre due ricoverate a Branca, intossicato un vigile del fuoco

AGGIORNAMENTO ore 22.54 - Si aggrava il bilancio dell'esplosione. Trovata morta anche la donna rimasta intrappolata tra le macerie. Tre i feriti, due ricoverati all'ospedale di Branca e uno trasferito d'urgenza al Centro grandi ustionati di Cesena.

AGGIORNAMENTO ore 21.41 - I vigili del fuoco hanno estratto dalle macerie due persone. Il terzo ferito era stato soccorso prima dell'arrivo della squadra di Gubbio. Purtroppo c'è un deceduto, un 19enne, e una che risulta ancora dispersa. Al momento stanno operando con gli escavatori per rimuovere parti della struttura che a mano non è possibile movimentare. 

La squadra dei vigili del fuoco, intervenuta sul posto, ha effettuato il salvataggio delle due persone in condizioni molto rischiose. I vigili del fuoco hanno dovuto tagliare delle travi in ferro con le mototroncatrici e divaricatori idraulici, sollevare le parti in cemento con i cuscini pneumatici. Nel corso delle operazioni di salvataggio si sono verificate altre forti esplosioni. I due feriti sono stati trasferiti all'ospedale di Branca.

AGGIORNAMENTO ore 19.27 - Trovato un uomo morto sotto le macerie. 

Continuano a lavorare senza sosta i vigili del fuoco per domare l'incendio divampato nel pomeriggio di oggi (venerdì 7 maggio) in un'azienda di Gubbio in seguito a una serie di esplosioni. Tre le persone estratte vive dalle macerie.

VIDEO Esplosione a Gubbio, persone sotto le macerie: le immagini

Gravi le condizioni di uno dei feriti salvati, gravemente ustionato e intubato è stato trasportato con l'elisoccorso Icaro presso il Centro Grandi Ustionati di Cesena. Codice rosso per ustioni anche per un'altra persona ricoverata all'ospedale di Branca, dove è stato portato anche un altro ferito con un trauma da schiacciamento. Un vigile del fuoco inoltre ha dovuto ricorrere alle cure dei medici per intossicazione da fumo.

Secondo quanto verificato dai vigili del fuoco le esplosioni, avvenute in un laboratorio in cui viene tratta cannabis destinata a scopo terapeutico in località Vocabolo Canne Greche, hanno portato al crollo del solaio della abitazione sovrastante. La squadra dei vigili del fuoco di Gubbio insieme a quelle arrivate da Perugia e da Gaifana con il sostegno di un'autoscala, di autobotti e degli 'incursori' del Gruppo Operativo Speciale (Gos) Movimento Terra stanno cercando di domare l'incendio (ancora in corso di accertamento le cause).

VIDEO Esplosione a Gubbio, persone sotto le macerie: i primi soccorsi

Per coprire le zone dell'incendio rimaste scoperte è stato poi chiamato agli straordinari il personale dei vigili del fuoco che era di turno in serata ed è in arrivo anche un un nucleo 'Usar' (urban search and rescue) da Arezzo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosione a Gubbio, due morti: le condizioni dei feriti

PerugiaToday è in caricamento