Escrementi e blatte in cucina: chiusi due ristoranti, sequestrati 500 chili di alimenti a rischio contaminazione

Controlli dei carabinieri del Nas, denunciato il titolare di uno degli esercizi pubblici

Mezza tonnellata di alimenti a rischio contaminazioni, due ristoranti chiusi finché non verranno ripristinate le condizioni igienico sanitarie idonee, il titolare di uno dei due ristoranti denunciato a piede libero. E' il bilacio dei monitoraggi che i carabinieri del Nas dell'Umbria hanno effettuato negli ultimi giorni in alcuni esercizi pubblici della regione.

In una pizzeria del Marscianese, i militari hanno rinvenuto escrementi su materie prime, attrezzatura e pavimento. Il titolare è stato denunciato, il locale temporaneamente chiuso. Chiuso anche un ristorante nel Ternano dove i carabinieri hanno riscontrato altrettante irregolarità e la presenza di blatte in magazzino e cucina. 

L'attività degli esercizi pubblici rimarrà ferma finché non verranno ripristinate le condizioni igienico sanitarie idonee.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Inchiesta anti-ndrangheta a Perugia, tutti i nomi degli arrestati e fermati in Calabria e in Umbria

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Lungo la Pievaiola scontro tra tre auto all'ora di cena: mezzi distrutti, feriti

  • L'Albero sull'acqua supera quota 8mila. E anche Forbes ne parla

Torna su
PerugiaToday è in caricamento