Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Spoleto

Spoleto, cani soccorsi dopo aver ingerito esche avvelenate: allarme nell'area di Torricella

Il Comune: "Importante per i cittadini conoscere la potenziale pericolosità delle aree in questione e si consiglia di tenere i cani al guinzaglio"

Allarme esche avvelenate nell'area di Torricella a Spoleto. Sono diverse le segnalazioni pervenute al Comune di Spoleto e alle autorità competenti da parte di medici veterinari e proprietari di cani per sintomatologie riferibili a sospetto avvelenamento.

Grazie alle testimonianze raccolte e alle denunce effettuate, è stata individuata l'area di Torricella quale possibile sito di abbandono di tre esche avvelenate.

Già nel mesi di febbraio erano stati segnalati casi analoghi, alcuni con decessi per sospetto avvelenamento, che avevano interessato le aree di Borgiano, Pian della Noce e Santa Maria in Campis). Il Comune avverte dell'importanza per i cittadini di conoscere la potenziale pericolosità delle aree in questione (a riguardo si consiglia di tenere i cani al guinzaglio).

Il Comune, così come già avvenuto in passato, ha richiesto un’ulteriore intensificazione dei controlli. Gli elementi acquisiti sono comunque al vaglio delle autorità competenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spoleto, cani soccorsi dopo aver ingerito esche avvelenate: allarme nell'area di Torricella

PerugiaToday è in caricamento