Cronaca

Quel cortile invaso da escrementi di centinaia di piccioni: "Situazione intollerabile”

La denuncia di un cittadino su un gruppo social che spiega la situazione che si sta creando in un cortile interno in cui si affacciano alcune abitazioni, a Spoleto

Centinaia di piccioni che dal centro storico di Spoleto, defluiscono in un cortile interno dove si affacciano le finestre di parecchie abitazioni da cui si avverte l’odore fastidioso degli escrementi dei volatili.

E’ questa la denuncia di un cittadino che, sul gruppo facebook Spoleto, segnalazioni, sfoghi e consigli” ha raccontato gli episodi di degrado che stanno infastidendo gli abitanti che devono subire la copiosa presenza di piccioni e del letamaio che creano.

E sembrerebbe che sia proprio qualcuno del posto a dare da mangiare a questi animali: “Il sindaco è stato informato, i vigili e la asl pure-scrive il cittadino- Ho chiesto di avvertirmi di eventuali multe salate alla signora ma niente, poco fa ha somministrato ai piccioni 4-5kg di pane bagnato e riso".

"Dispiace-continua il post- scoprire di non avere riconosciute dalla municipalità forme di diritto essendo residente et proprietario Vi invito a salvare le foto per rendervi conto, dell' effettiva quantità di piccioni".Ma non finisce qui perchè, secondo quanto riportato dal cittadino, i cadaveri dei piccioni sono stati fatti cadere sul proprio balconcino sottostante. "Ho minaccito denuncia  telefonicamente ed è arrivato uno della asl che li ha raccolti dichiarando che avrebbe immediatamente fatto le analisi". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quel cortile invaso da escrementi di centinaia di piccioni: "Situazione intollerabile”

PerugiaToday è in caricamento