Tragedia in piscina muore studente erasmus: l'autopsia svela solo in parte il mistero

Oggi alle 20 sulle scalette del Duomo una commemorazione con i genitori e gli studenti

Il mistero della morte del giovane eramus spagnolo, studente in infermieria, è stato svelato soltanto parzialmente dall'autopsia disposta dal Pm Manuela Comodi dopo la morte avvenuta durante una festa in un struttura ricettiva a San Martino in Campo. Il giovane era rimasto diversi minuti - si ipotizza 5 minuti - inerme sul fondo di una piscina.

Le cause accertate sono quelle della morte per annegamento ma essendo la piscina alta soltanto 150 centimetri si sospetta un malore con perdita di conoscenza. E' caduto in acqua o ha perso i sensi una volta in acqua? E' questo l'aspetto ancora da svelare. Fondamentali saranno gli esami tossicologici i cui risultati arriveranno nei prossimi giorni. 

Stasera sulle scalette del Duomo, intorno alle 20, gli studenti dello sfortunato ragazzo spagnolo e altri erasmus, daranno vita ad un momento di commemorazione. Saranno presenti i genitori della vittima e il consolo onorario di Spagna, Jacopo Caucci von SAucken. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 30 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 3 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 2 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'1 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • La Liguria ritorna in zona gialla mentre l'Umbria resta arancione: eppure i dati parlano chiaro, situazione migliore da noi...

Torna su
PerugiaToday è in caricamento