menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da oggi attivo in Umbria il numero unico per l'emergenza 112

In prefettura a Perugia la conferenza stampa di presentazione

Da oggi in Umbria ci sarà un solo numero, il 112, per le chiamate di emergenza. Le telefonate ai numeri a 112, 113, 115 e 118 - sulla base di un Protocollo d’Intesa tra Umbria e Marche - verranno così convogliate verso un’unica Centrale di risposta situata ad Ancona che, per entrambe le Regioni, in relazione al tipo di segnalazione ricevuta provvederà poi a smistare la chiamata alla centrale operativa delle Forze di Polizia, dei Vigili del Fuoco o del Servizio Sanitario d’Emergenza competente per territorio.

E proprio oggi, in occasione dell’attivazione in Umbria del Numero Unico di Emergenza 112, si è svolta una conferenza stampa presso la Prefettura di Perugia, con il prefetto Armando Gradone a fare da 'padrone di casa' con la presidente Donatella Tesei, il prefetto di Terni Emilio Dario Sensi, i presidenti delle Provincie di Perugia e Terni Luciano Bacchetta e Giampiero Lattanzi, l’assessore comunale di Perugia Luca Merli, il sindaco di Terni Leonardo Latini, i vertici regionali e provinciali delle Forze di Polizia e dei Vigili del Fuoco, il direttore del Servizio di Emergenza Sanitaria 118 Umbria, gli assessori regionali Luca Coletto (alla Salute) ed Enrico Melasecche Germini (alla Protezione Civile) nonché, in videoconferenza, i responsabili della Centrale Unica di Risposta di Ancona.

Il nuovo numero unico 112, che per ogni tipo di emergenza potrà essere direttamente contattato anche attraverso un’apposita App, costituisce un importante esempio di sinergia tra tutte le istituzioni e le componenti del complesso sistema della sicurezza regionale interessate e ha lo scopo di consentire di far fronte in modo sempre più tempestivo, efficiente ed efficace a situazioni emergenziali. Il nuovo servizio si avvale, inoltre, di un sistema di audioconferenza per la gestione delle chiamate in lingua straniera, gestendone la conversazione nella lingua utilizzata. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento