Neve, funziona la collaborazione tra Regione e Protezione Civile

2mila volontari e 450 mezzi delle organizzazioni di volontariato di Protezione civile della Regione dell'Umbria, ai quali vanno aggiunti i 140 volontari e 35 mezzi della Regione Piemonte, sono intervenuti in Umbria

Oltre 2mila volontari e 450 mezzi delle organizzazioni di volontariato di Protezione civile della Regione dell’Umbria, ai quali vanno aggiunti i 140 volontari e 35 mezzi della Regione Piemonte che sono intervenuti nella nostra regione

Sono questi i primi dati dell’emergenza neve che ha colpito l’Umbria dal 31 gennaio scorso e che ancora è preoccupante nelle zone maggiormente colpite come quelle di Scheggia e Pascelupo, Pietralunga, Costacciaro, Sigillo, Fossato di Vico, Gualdo Tadino, Città della Pieve ed alcune località dell’Orvietano. Il punto della situazione è stato fatto nel corso della riunione della Giunta di lunedì.

Il coordinatore regionale della protezione civile della regione Umbria, Luciano Tortoioli ha illustrato il quadro degli interventi compiuti nella più stretta collaborazione con i comuni, le comunità montane, le provincie, il sistema sanitario regionale e le società di gestione dei servizi pubblici, nazionali e locali. “E proprio questa collaborazione ci ha consentito di intervenire nella maniera più efficace per limitare al massimo le difficoltà e le emergenze di questa ondata di neve assolutamente anomala”.

La Presidente Catiuscia Marini e l’intera Giunta regionale hanno confermato il grande apprezzamento per l’attività che è stata svolta e che ancora si sta svolgendo nelle zone maggiormente colpite. “Non abbiamo potuto ancora quantificare i danni causati da questa ondata di maltempo. Lo faremo nei prossimi giorni ben sapendo però che saranno rilevanti sia per quanto riguarda le infrastrutture che l’intera economia regionale, ha affermato la Presidente Marini. In questo momento ci stiamo dedicando completamente al superamento delle situazioni di emergenza ed è sotto gli occhi di tutti lo sforzo ingente che è stato compiuto dall’intera rete regionale”.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un borgo umbro tra i 20 paesi più belli d’Italia del 2020 scelti da Skyscanner

  • IMPORTANTE E' stato ritrovato a Perugia un Gatto del Bengala: si cerca il proprietario

  • "Aiutatemi", ragazzo trovato nella notte legato a un albero: indagano i carabinieri

  • INVIATO CITTADINO Alle sei del mattino due giovanissimi dormono davanti alla vetrina di un negozio: chiamata la Polizia

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 settembre: tutti i dati comune per comune

  • INVIATO CITTADINO Perugia, città (ab)usata senza ritegno… nell’indifferenza generale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento