menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza casa, troppe famiglie a rischio sfratto: ecco altri 130 alloggi ritrovati

Per gli oltre 200 appartamenti inutilizzati - perchè non abitabili - la Regione ha deciso un primo piano di recupero per assegnarli a tempo di record alle famiglie in graduatoria da anni e in attesa di un alloggio popolare

Un nuovo intervento della Regione dell'Umbria, su proposta dell'assessore Stefano Vinti, per dare una risposta all'emergenza casa che con la crisi si sta facendo sempre più pressante. Oltre 130 alloggi saranno recuperati grazie ad un opera di manutenzione straordinaria. Con questa cifra potranno essere riaperti e affidati alle famiglie che sono in graduatoria per un alloggio popolare.  L'assessore alle politiche della casa della Regione Umbria Stefano Vinti ha annunciato così la decisione della Giunta regionale di destinare 1.346.570 euro all'Ater per rivitalizzare il proprio patrimonio.

"Era stata la stessa Ater a lanciare l'allarme - ha spiegato l'assessore Vinti -. Negli anni scorsi, gli interventi volti al recupero della funzionalità del patrimonio di edilizia residenziale pubblica venivano realizzati attraverso i fondi provenienti dalle alienazioni di patrimonio ma, allo stato attuale, le risorse derivanti da tali proventi non sono più sufficienti rispetto alle esigenze di manutenzione degli alloggi, anche in considerazione del fatto che l'Azienda per poter adempiere al pagamento dell'Imu si è vista costretta ad operare un taglio di circa l'80% delle somme stanziate per la manutenzione straordinaria". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento