menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Interventi rapidi per salvare delle vite: elisoccorso anche in Valnerina e al Trasimeno

La Regione Umbria ha effettuato i primi sopralluoghi: sia a Norcia che a Città della Pieve sono state valutate diverse aree utilizzabili

Le aree della Valnerina e del Trasimeno saranno presto dotate di piazzole per l’elisoccorso, attrezzate anche per il volo notturno e in condizioni meteorologiche complicate. Stamani, a Norcia e Città della Pieve, si è svolto un sopralluogo tecnico per definire fattibilità e ipotesi progettuali, presenti l’Assessore regionale alla Salute, Coesione sociale e Welfare, il Direttore della Sanità regionale, tecnici della Regione Umbria, dei due Comuni coinvolti, della Usl Umbria 1 e 2, della Centrale regionale del 118, dell’aviazione civile e rappresentanti della Protezione civile della Regione Marche.

“Il progetto - ha riferito l’Assessore - verrà realizzato in collaborazione con le Marche e prevede la costruzione in tutta l’Umbria di nove piazzole per l’elisoccorso, tutte attrezzate anche per il volo notturno, di cui sette nei pressi di tutti i presidi ospedalieri di emergenza-urgenza e due a servizio delle aree della Valnerina e del Lago Trasimeno, rispettivamente nelle vicinanze dell’ospedale di Norcia e della Casa della Salute di Città della Pieve. Si parte proprio da qui per dare risposte innanzitutto alle zone più in difficoltà – ha detto l’assessore. Questo progetto qualificherà ancor di più la sanità umbra e la rete regionale dell’emergenza-urgenza, con risposte più adeguate ai bisogni di salute di persone e territori”.

Sia a Norcia,  sia a Città della Pieve sono state valutate diverse aree utilizzabili che ora verranno esaminate nei dettagli in quanto dovranno rispondere alle stringenti normative dell’Enac.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento