Nastro biadesivo e metro, due strumenti utili per rubare in Chiesa: denunciato

Si è introdotto indisturbato nella Chiesa di Santa Maria Argentea, a Norcia, per rubare l'elemosina. Fortunatamente è stato colto con le mani nel sacco

Munito di torcia, si era introdotto nella Chiesa di Santa Maria Argentea, a Norcia. L’uomo, un cinquantenne, residente ad Ancona, aveva inoltre inventato un semplice, ma sicuramente ingegnoso marchingegno, per rubare le elemosina. Attaccato, infatti, alla cima di una fettuccia metrica, aveva messo del nastro biadesivo.

L’uomo, già noto, alle forze dell’ordine, è stato però scoperto con un bottino di ben 400 euro in monete e banconote di piccolo taglio, caratterizzate dalla presenza di residui di colla. Il ladro è stato denunciato a piede libero e “bandito” da Norcia.

A Spoleto e Castel Ritaldi, invece, i militari delle locali Stazioni Carabinieri, grazie all’ausilio e alla segnalazione dei cittadini, hanno denunciato una donna, già nota alle Forze dell’Ordine, per furto aggravato, nonché un giovane ritenuto responsabile di ricettazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • L'azienda umbra che batte la crisi: Molini Popolari Riuniti, il fatturato tocca i 67,5 milioni di euro

Torna su
PerugiaToday è in caricamento