menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

INVIATO CITTADINO Elce, un quartiere al buio: la rabbia di residenti e commercianti

L’Elce è troppo spesso al buio. Questa la lamentale di residenti e commercianti che rilevano una frequente, fastidiosissima interruzione del servizio di illuminazione pubblica

L’Elce è troppo spesso al buio. Questa la lamentela di residenti e commercianti che rilevano una frequente, fastidiosissima interruzione del servizio di illuminazione pubblica.

L'ultima? La tre giorni dall’8 al 10 dicembre. “È inutile che ci sacrifichiamo a tenere aperti gli esercizi se, con quel buio pesto, la gente non esce di casa e non viene nei nostri negozi”, dicono seccati gli operatori economici. In quei tre giorni – ma succede a più riprese – era al buio la zona che va da Porta Elce inferiore e Fonti dei Tintori, giù per San Galigano e, a salire, fino alla rotatoria Giovanni Paolo II (quella col Grifo di Pasticci). Poi la strada San Marco fino a tornare in via Annibale Vecchi, il “corso” dell’Elce. Non si contano le stradine laterali interne nelle quali la situazione era ancora peggiore.

Le telefonate di protesta si sono sprecate ma, forse a causa del ponte festivo, le cose non sono tornate a posto fino al lunedì successivo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento