menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elce, in una soffitta fatiscente scoperta casa-bottega dei pusher: mix di coca ed eroina

Da una segnalazione di un cittadino i Carabinieri di Perugia hanno dato il via ad una operazione durata alcuni giorni per arrivare al covo dello spaccio che stava attirando da tutto il comune e non solo dei consumatori di eroina e coca

E' andata a buon fine la segnalazione di un cittadino di Elce che aveva allertato i Carabinieri, nei giorni scorsi, perchè allarmato di uno strano giro di droga e clienti che nelle ultime settimane si era intensificato. I militari hanno messo in piedi dunque una rete di pedinamenti a partire da un  gruppo di tossicodipendenti che si muovevano nel quartiere. 

I Carabinieri  sono risaliti a quel punto ad una soffitta angusta - si cerca di capire se è regolare l'affitto e se abbia l'abitabilità  - che è stata affittata ad un tunisino che risulterebbe regolare. Sulla porta i militari hanno subito fermato un pusher che stava per uscire per andare a spacciare: nella tasca aveva una decina di palline di eroina e cocaina. Nella casa sono stati arrestati altri due tunisini che stavano preparando altre dosi con bilancini di precisione.  Sequestrati diversi telefoni cellulari utilizzati per l'attività illegale. I tre spacciatori sono stati portati al Carcere di Capanne.

"Anche questi arresti - ha spiegato il Maggiore Giovanni Cuccurullo - sono la dimostrazione di come tutte le segnalazioni dei cittadini vengano prese in considerazione. E sono oggetto anche di una verifica da parte dei nostri militari. Chiediamo ai cittadini di continuare a collaborare con noi per la sicurezza di Perugia"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Linfoma di Hodgkin, nuova terapia di precisione contro il tumore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento