rotate-mobile
Cronaca Todi

E45, nel taxi con due chili e mezzo di hashish e più di 62mila euro in contanti

Il 54enne è stato fermato dalla polizia stradale: arrestato

Due chili e mezzo di hashish e più di 62mila euro in contanti: 54enne in manette. È successo lungo la E45. Gli agenti della polizia stradale hanno notato un taxi che "procedeva con un’andatura incerta", scrive la Questura di Perugia. Così hanno deciso di controllare il conducente. L'uomo al volante, un 54enne cittadino italiano, prima ha provato a ignorare i poliziotti, poi si è fermato in un'area di servizio. 

I poliziotti, insospettiti dal nervosismo del 54enne, hanno perquisito il veicolo trovando nel portabagagli cinque panetti da 500 grammi l’uno di hashish e, all’interno di una busta, 61.300 in contanti. Dal marsupio del 54enne sono saltati fuori altri 1.105 euro, sempre in contanti. 

L'uomo è stato portato alla Questura di Terni e arrestato per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e, su disposizione del Pubblico Ministero, trattenuto nelle celle di sicurezza in attesa del rito per direttissima con il quale è stato convalidato l’arresto e disposta la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Lo stupefacente, il denaro e i tre telefoni cellulari detenuti dall’uomo sono, invece, stati sottoposti a sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E45, nel taxi con due chili e mezzo di hashish e più di 62mila euro in contanti

PerugiaToday è in caricamento