menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto tratta da Tw di Matteo Grandi

Foto tratta da Tw di Matteo Grandi

LA RIVOLTA Una grande cena anti-spaccio sopra le scalette del Duomo

Tommaso Morettini spiega a Perugiatoday.it che dopo la loro provocazione (una cenetta a quattro davanti al Duomo)commercianti e cittadini chiedono di replicare in grande. Ecco tutto quello che c'è da sapere al momento

"Commercianti e cittadini, dopo aver visto la nostra provocazione, vogliono a tutti i costi fare una grande cena anti-spaccio davanti al Duomo per riaffermare che Perugia è delle persone oneste. Stiamo riflettendo su come organizzare e se può essere utile un evento del genere". Dal tono della voce che si percepisce, Tommaso Morettini appare quasi certo che prima o poi la cena anti-spaccio si farà, con l'associazione Perugia Non E' la Capitale della Droga in prima linea e con tanti commercianti disposti a metterci la faccia. Tutto questo grazie a quella tavola imbandita che è andata in scena il 4 agosto proprio davanti al Duomo, trasformato ingiustamente a tutte le ore ad ufficio dei pusher.

"Abbiamo deciso - ha spiegato Tommaso Morettini -  insieme ad alcuni amici e alla complicità del B&B Turreno di fare una cenetta proprio sopra le scalette. Una idea che mi è venuta dopo che ero andato con i miei figli a vedere un raduno di moto in centro. La nostra presenza e quella di altri dava fastidio ai pusher che ci hanno lanciato delle occhiatacce di continuo. Temevano per i loro loschi affari. Ma gli intrusi, perchè criminali e non certo perchè stranieri, erano loro e non noi. Ho fermato anche una pattuglia delle forze dell'ordine per segnalare lo spaccio ma subito dopo i pusher sono tornati all'opera. Per questo motivo abbiamo voluto cenare sulle scalette. Ora tanta gente ci sta chiamando perchè vuole una mega tavolata per riapropriarsi del centro storico e sarebbe un peccato sprecare un'occasione del genere dopo il clamore mediatico di queste ore".

Fondamentale sarà il via libera della Curia dato che i tavoli oltre che sulla piazza, intorno alla Fontana Maggiore si vorrebbero mettere sul sagrato del Duomo. "Durante la nostra cenetta alcuni spacciatori sono rimasti sorpresi ma non hanno osato fare niente al massimo hanno cercato di capire cosa stesse accadendo. Quando ci sarà l'evento? Adesso ci ragionaniamo e cerchiamo di capire se è fattibile. Comunque sarebbe un grande segnale...". Bisogna attendere... ma Morettini e le associazioni di cittadini del centro storico ci sorprenderanno ancora una volta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento