Provincia, nuove tecnologie: mini drone per monitoraggio cave e fiumi

La Provincia di Perugia testata una nuova tecnologia per monitoraggio attività estrattive, fiumi e strutture stradaliun piccolo veicolo aereo guidato da terra per il controllo di cave e strade

Il drone

Si tratta di un Drone (U.A.V. - Unmanned Aerial Vehicle) ovvero di un piccolo veicolo aereo senza pilota a bordo, capace di scattare una sequenza di fotogrammi mediante macchine fotografiche calibrate.

I comandi sono impartiti al drone direttamente da terra da un operatore qualificato. Le immagini acquisite vengono, successivamente, elaborate da un software specializzato per la modellazione 3D che attraverso processi completamente automatici, consente di creare nuvole di punti a partire dalle stesse immagini georiferite. I modelli 3D ottenuti si prestano a tutte le elaborazioni più comuni in campo fotogrammetrico (DEM, Ortofoto, Ortomosaici, Profili, Sezioni, Curve di livello) e consentono una veloce ancorché dettagliatissima verifica di quanto realizzato rispetto a quanto autorizzato.

La Provincia di Perugia, nel campo del rilievo topografico, geodetico vanta professionalità interne altamente specializzate con le quali negli anni ha potuto raggiungere obiettivi prestigiosi.

L’esperienza sul campo, appena conclusa dai tecnici dei nostri due Uffici provinciali  ha convinto sull’efficienza del sistema e sulla qualità dei risultati tecnici ottenuti. Il sistema permetterebbe, inoltre, di risolvere il problema dell’inaccessibilità di alcuni siti o di alcune strutture come, ad esempio, particolari tratti fluviali, scarpate o le strutture di un viadotto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Dotarsi di questa tecnologia software e hardware – ha spiegato l’Assessore provinciale Carlo Antonini -  aprirebbe una nuova frontiera per un controllo più tempestivo ed efficace del territorio e la Provincia di Perugia, ancora una volta, punta ad essere d’esempio, ma anche di supporto, per tutti gli altri Enti e all’avanguardia a livello nazionale”.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Massacra la madre a furia di pugni e calci, cerca di bruciarla viva e poi scappa: catturato

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento