Cronaca Assisi

Festino a base di droga e camera d'albergo distrutta: ci ricasca e si fa beccare di nuovo

Già denunciato a febbraio e con a carico diversi fogli di via obbligatori dai comuni della provincia, un 32enne è stato fermato ancora dalla Polizia di Assisi e trovato insieme a una donna con la cocaina in auto

È stato vano il goffo tentativo di gettare via la droga durante il controllo messo in atto da un 32enne che era stato fermato dalla Polizia di Assisi a bordo di un auto insieme a una donna.

L'uomo, un 'vecchio conoscente' delle locali forze dell'ordine per i suoi numerosi precedenti e i diversi provvedimenti di fogli di via obbligatori dai comuni della provincia a suo carico, era già stato denunciato a febbraio scorso dagli stessi poliziotti assisani perché aveva, insieme ad una ragazza, affittato una camera in una struttura ricettiva per farvi un festino a base di droga e distruggendo poi la stessa camera, evidentemente in preda allo stato di alterazione dovuto all’assunzione di stupefacente  (in quell’occasione gli agenti trovarono e sequestrarono residui di cocaina.

Nel corso del controllo di ieri (lunedì 13 settembre) la donna che era con lui, una 28enne italiana incensurata, in preda al panico ha estratto dall’interno del reggiseno e consegnato agli agenti una bustina contenente dei cristalli di varia pezzatura di colore grigio, che successivamente è risultata essere cocaina. Nel mentre l’uomo, anch’egli cittadino italiano, dopo essersi accucciato a terra, ha goffamente cercato di gettare qualcosa sotto l’autovettura parcheggiata accanto alla loro.

I poliziotti sono però riusciti a recuperare quello che era un involucro termosaldato contenente circa 2,6 grammi di cocaina. All’interno dell’auto sono poi state trovate anche due bottigliette di plastica manufatte per il consumo dello stupefacente. I due, anche in questa occasione, avevano passato la notte precedente in una struttura ricettiva dove con molta probabilità avevano consumato altra droga.

La cocaina recuperata è stata sequestrata e per entrambi, condotti in Commissariato, oltre al ritiro della patente di guida sono sono scattate la contestatazione della violazione di cui all’art. 75 DPR 309/90 (diverse le sanzioni amministrative previste) e la segnalazione alla locale prefettura come assuntori abituali di sostanze stupefacenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festino a base di droga e camera d'albergo distrutta: ci ricasca e si fa beccare di nuovo

PerugiaToday è in caricamento