menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Vado a Gubbio per lavoro", ma i carabinieri gli trovano in auto un panetto di coca

Fermato per un controllo anti-Covid, un 20enne è stato arrestato in flagranza di reato dai carabinieri

Un normale controllo anti-covid dei carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Gubbio ha portato all'arresto in flagranza di reato di un 20enne di origini albanesi, domiciliato in provincia di Urbino. Fermato sulla sua auto sulla SS452 della Contessa mentre si apprestava a entrare in città, ha addotto ragioni lavorative ai militari che gli avevano chiesto i motivi del suo spostamento.

Una risposta che non ha del tutto convinto i carabinieri, ai quali sono bastate poche e più approfondite domande per insospettirsi, con l'uomo che continuava a cadere in contraddizioni e si faceva sempre più nervoso. È scattata così la perquisizione personale e del veicolo all'interno del quale, ben occultato nel vano portaoggetti, è stato trovato un involucro in cellophane contenente un 'panetto' di cocaina del peso di 270 grammi (una quantità equivalente a 1,050 dosi che, risultata pura oltre il 70%, avrebbe fruttato sul mercato circa 25.000 euro).

Il giovane, quindi, è stato tratto in arresto in flagranza per l’ipotesi di reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e trasferito nel carcere perugino di Capanne. La sostanza rinvenuta, equivalente a 1050 dosi e risultata pura oltre il 70%, avrebbe fruttato sul mercato circa 25.000 euro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento