Perugia: droga nel collegio universitario, studente arrestato e condannato

Il giovane al giudice: marijuana per uso personale su consiglio del medico. Patteggia 6 mesi e mille euro di multa

La polizia interviene per un furto negli alloggi del collegio universitario e scopre marijuana e ovuli termosaldati pronti per lo spaccio. E finisce in manette un giovane studente fuori sede.

La polizia è intervenuta lunedì sera su segnalazione di un furto con sfondamento della porta in un alloggio del collegio universitario di Perugia. Gli agenti oltre al sopralluogo per furto hanno subito sentito che nella stanza era stata fumata dell’erba e così hanno fatto chiamare l’occupante l’alloggio e proceduto anche ad una perquisizione. Sono saltati fuori 170 grammi di marijuana e 14 ovuli termosaldati contenenti sostanza stupefacente, per un peso complessivo di due etti. Il giovane è stato arrestato e portato in questura.

Stamattina è comparso davanti al giudice per l’udienza di convalida e per patteggiare la pena a 6 mesi e 1.032 euro di multa.

Il giovane ha ammesso di fare uso di droga in quanto cardiopatico e con patologie che possono portare ad attacchi epilettici o ischemici. Il suo medico gli ha consigliato l’uso di marijuana come calmante. Al giudice ha anche promesso che dopo questa esperienza vuole solo rimettersi a studiare, laurearsi e tornare a casa.

Il giudice ha convalidato l’arresto e rimesso in libertà il ragazzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 9 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'11 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento