Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

La droga per il negozio etnico viaggia in treno a pacchi da 1 chilo per volta: in sei davanti al giudice

Le forze dell'ordine hanno monitorato per mesi i viaggi dei corrieri e lo spaccio ai clienti nella zona di Fontivegge

Un chilo di marijuana a viaggio, con cadenza settimanale. Droga a pacchi da un chilo per volta, da spacciare nei pressi del negozio etnico alla stazione di Fontivegge. Per sei nigeriani è arrivato il momento di comparire, oggi, davanti al giudice per l’udienza preliminare.

Secondo la procura di Perugia, i sei nigeriani, quattro uomini e due donne, difesi dagli avvocati Leonardo Orioli, Cristina Zinci e Vincenzo Bochicchio, avrebbero “pianificato e organizzato l’acquisto” di droga, andando a prelevarla a Roma, alla stazione Termini e portata a Perugia, viaggiando in treno o con l’autobus, pagando all’incirca 1.300 euro ogni chilogrammo di marijuana.

Tra il luglio e il dicembre del 2016, i sei nigeriani venivano arrestati dalle forze dell’ordine quando scendevano dal treno o dal bus chi con 1 chilo, chi con 2 chili di droga. Tra il 21 e 22 luglio del 2016, tra il 24 e 25 novembre, tra il primo e il 22 dicembre del 2016 e poi tra il 24 e 25 gennaio, con un ultimo carico intercettato tra il primo e il 2 febbraio del 2017, le forze dell’ordine avevano intercettato tutti i corrieri e sequestrato 10 chilogrammi di sostanza stupefacente. Agli arresti erano finiti anche gli organizzatori e gestori del giro di spaccio.

Individuati anche venti acquirenti abituali che contattavano il gruppo per la cessione con “periodicità di più volte a settimana per una quantità di marijuana pari a tre grammi a dose al prezzo di 20 euro”. Tra i clienti c’era chi acquistava 10 euro di marijuana a settimana tramite un singolo scambio droga-denaro e chi incontrava gli spacciatori almeno due volte a settimana spendendo 10 o 20 euro ad incontro.

Ai sei imputati è contestato il traffico e lo spaccio, in concorso, di sostanze stupefacenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La droga per il negozio etnico viaggia in treno a pacchi da 1 chilo per volta: in sei davanti al giudice

PerugiaToday è in caricamento