Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Fontivegge

Mamma di 27 anni morta di overdose, arrestato lo spacciatore: violentata mentre era svenuta

Ai domiciliari anche una donna: è lei che avrebbe rifornito di droga l'uomo e i partecipanti ad un festino in un appartamento di Fontivegge

La Polizia di Stato di Perugia ha arrestato, in esecuzione di un'ordinanza cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Perugia, due persone, un uomo e una donna, 40enni, con l'accusa, in concorso, di spaccio di sostanze stupefacenti. L'uomo è anche accusato di violenza sessuale aggravata e morte di una persona che aveva assunto droga da lui ceduta.

L'11 aprile scorso la Polizia era intervenuta in un appartamento di Fontivegge, dove si era svolta una festa, in violazione anche delle norme per il contenimento del Covid-19, e aveva trovato il corpo senza vita di una giovane sudamericana. La cittadina ecuadoriana era deceduta a seguito di un malore per l'abuso di stupefacenti. Al momento dell'intervento venivano trovate all'interno dell'appartamento quattro persone, tra cui i due indagati, oltre ad un'altra coppia amici della giovane defunta, una ragazza di 27 anni, mamma di due bambini.

Dall'analisi dei cellulari degli indagati, dei tabulati telefonici e dalla visione dei filmati delle telecamere di video sorveglianza, e dall'audizione dei testimoni, veniva ricostruita la serata della, trascorsa bevendo sostanze alcoliche in un altro appartamento in compagnia di connazionali, poi la festa intorno alla mezzanotte e 45 si era spostata nell'appartamento di piazza Vittorio Veneto, dove tutto il gruppo aveva consumato eroina e cocaina fornita proprio dal proprietario di casa.

L'uomo arrestato, intolre, avrebbe approfittato dello stato di incoscienza della giovane poi deceduta per denudarla, toccarla nelle parti intime e consumare un rapporto orale. Nel suo cellulare i poliziotti hanno trovato fotografie della ragazza nuda. Violenze che sarebbero avvenute anche nelle prime ore della mattina, quando la giovane stava già male.

Le indagin hanno chiarito quanto accaduto nella notte del decesso della giovane, ma hanno anche permesso di scoprire un fiorente traffico di stupefacenti ad opera della donna arrestata, accusata di aver messo in piedi un fiorente spaccio di cocaina, eroina e marijuana.

L'uomo al quale viene contestato anche il reato di morte o lesione come conseguenza di altro delitto è stato associato al Carcere di Capanne, la donna complice nell'attività di spaccio è stata sottoposta al regime degli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mamma di 27 anni morta di overdose, arrestato lo spacciatore: violentata mentre era svenuta

PerugiaToday è in caricamento