rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Spoleto

Minaccia i genitori con un coltello per farsi dare i soldi per la droga: arrestato

I Carabinieri hanno rintracciato un 22enne che deve scontare 3 anni di reclusione per estorsione, rapina e minacce

I Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Spoleto hanno eseguito un’ordinanza di carcerazione nei confronti di un ragazzo 22enne accusato di estorsione, rapina, minaccia e danneggiamento, reati compiuti sotto l'effetto di sostanze stupefacenti a Roma tra l’agosto del 2015 e novembre 2020. Il giovane era conosciuto a Spoleto in quanto in cura presso una comunità terapeutica. La condanna finale è a 3 anni di reclusione, con fine pena a novembre del 2023.

L'episodio più grave riguarda l'estorsione aggravata da minacce mediante dei coltelli da cucina nei confronti dei genitori per ottenere denaro e acquistare la droga.

Un episodio che si configura tra quelli più commessi in ambito familiare e legato alla droga. L'Arma dei Carabinieri attraverso l’educazione alla legalità e gli incontri nelle scuole cerca di far comprendere gli effetti e le conseguenze della droga, o più in generale dello stato di tossicodipendenza con gravi effetti sulla vita.

In particolare la Compagnia Carabinieri di Spoleto sta avviando, in linea con i precedenti anni scolastici, gli incontri volti a sensibilizzare i ragazzi su tematiche attuali e sulla diffusione della cultura della legalità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia i genitori con un coltello per farsi dare i soldi per la droga: arrestato

PerugiaToday è in caricamento