Cronaca

Spaccio di sostanze stupefacenti, scovata dai Carabinieri una coltivazione di marijuana

I militari hanno scoperto una piantagione al confine tra Gubbio e Umbertide. Denunciato il proprietario del terreno

Coltivava marijuana nel terreno al confine tra Gubbio e Umbertide, ma è stato sorpreso dai Carabinieri della Compagnia di Città di Castello e denunciato.

L'operazione è stata condotta dai Carabinieri di Umbertide, di Trestina e del Nucleo operativo di Città di Castello, nella mattinata di lunedì al termine di un'indagine durata alcune settimane e scaturita dalla segnalazione di una possibile coltivazione di piante di “cannabis indica” in un terreno al confine tra i Comuni di Umbertide e Gubbio.

In effetti, al momento dell’ingresso nella proprietà, i Carabinieri hanno trovato una parte di terreno, nascosta e dotata di un impianto di irrigazione, dedicata alla coltivazione di 11 piante di marijuana che nell’arco di qualche settimana avrebbero fornito quanto necessario al confezionamento di qualche centinaio di dosi.

Secondo i militari le piante trovate sarebbero quanto rimane di un numero molto più cospicuo di coltivazione, i cui “frutti” sarebbero già finiti sul mercato.

L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per coltivazione di sostanze stupefacenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di sostanze stupefacenti, scovata dai Carabinieri una coltivazione di marijuana

PerugiaToday è in caricamento