"Porto regali per i nipotini", fermata a Fiumicino nonna-corriere di droga

Nella valigia indumenti e documenti impegnati di cocaina, in manette sudamericana residente a Perugia

Nonna corriere della droga fermata a Fiumicino dalla Guardia di finanza. I militari di stanza a Fiumicino hanno arrestato una signora proveniente dal Perù e diretta a Perugia, dove risiede, con una valigia piena di indumenti e scarpe impregnati di cocaina purissima. Con la donna viaggiava un’altra sudamericana con la droga nelle scarpe.

Sono due le operazioni nel corso delle quali i militari del comando provinciale della Guardia di Finanza e i funzionari dell'Agenzia delle Dogane e dei Monipoli, hanno sequestrato in aeroporto 5 chili di cocaina e arrestato 4 corrieri, tutte donne, che trasportavano almeno 20.000 dosi per un giro di affari di oltre 1 milione di euro.

La donna residente a Perugia ha detto di essere andata nel suo paese d’origine per motivi personali e trasportare solo dell'abbigliamento e alcuni oggetti da regalare ai nipoti. La rigidità degli abiti e dei fogli di documenti, però, ha insospettito i militari e dai narcotest è emersa la presenza di cocaina. Sono state così arrestare altre due connazionali della passeggera peruviana, anch'esse residenti a Perugia, poiché destinatarie degli oltre 3 chili di sostanza stupefacente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 17 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

Torna su
PerugiaToday è in caricamento