rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca

Beccato con quasi 3mila pasticche di ecstasy: "Sono per uso personale"

Condanna definitiva e maxi multa per un 42enne trovato per due volte in possesso di un ingente quantitivo di droga

“Ma quale spaccio, le pasticche sono mie, per uso personale perché sono tossicodipendente”, “tutte e 3mila?”: condannato.

Un 42enne è stato condannato a 6 anni e 25mila euro di multa per spaccio di pasticche di ecstasy, con conferma della sentenza di primo grado da parte della Corte d’appello di Perugia.

Con ricorso per Cassazione, l’imputato ha chiesto la riforma della sentenza per la mancata applicazione della continuazione tra i due episodi che lo hanno portato in tribunale.

I giudici di Cassazione hanno “stimato essenzialmente ostativo alla sussistenza di una deliberazione unitaria l'intervallo temporale di due anni intercorso tra i due episodi delittuosi”, negando la correlazione tra la “condizione di tossicodipendenza allegata dal condannato” e il possesso per uso personale del numero “assai elevato delle pasticche di ecstasy cedute sia nel primo (alcune centinaia) che nell'altro episodio (duemila)”.

Ne consegue la dichiarazione di inammissibilità del ricorso e la condanna del ricorrente al pagamento delle spese processuali e della somma di 3mila euro in favore della Cassa delle ammende.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beccato con quasi 3mila pasticche di ecstasy: "Sono per uso personale"

PerugiaToday è in caricamento