Stroncato giro di spaccio: clienti "fidelizzati" e cocaina a volontà: 31enne in manette

Il gip del tribunale di Spoleto ha applicato all'indagato la misura cautelare della custodia in carcere

Immagine d'archivio

Stroncato un giro di droga tra Deruta e Todi. E’ stato arrestato, con l’accusa di spaccio, un giovane di 31 anni albanese, da tempo monitorato dalla polizia giudiziaria e raggiunto lungo la E45 mentre si allontanava a bordo della propria auto e perquisito. E’ così emerso che il 31enne aveva con sé 740 euro in contanti, un telefono cellulare – il cui numero è risultato corrispondente a quello chiamato dagli assuntori – e di un altro telefonino. Il giovane era stato notato dai militari incontrare un cliente nel piazzale antistante al centro commerciale di Collazzone; qui un assuntore, poi sentito a sommarie informazioni, è stato fermato con addosso quattro dosi di cocaina appena cedute dall’indagato. E proprio lui avrebbe intrattenuto rapporti frequenti da circa 4 mesi con lo spacciatore, arrivando ad acquistare anche una dose di cocaina al giorno per 70 euro.

Le indagini della polizia giudiziaria, grazie anche ad alcuni assuntori fermati nel corso degli scorsi mesi, sono riusciti a ricostruire la rete di clienti ormai fidelizzati che l’indagato prontamente avrebbe rifornito. In particolare le cessioni sarebbero avvenute a Collazzone da dicembre a marzo del 2018,  a Deruta da agosto 2016 a febbraio 2018 e a Todi da novembre 2017 a gennaio 2018, nei confronti di assuntori con i quali avrebbe instaurato un rapporto continuativo, con cadenza settimanale.  Arrestato dai carabinieri in flagranza dopo aver venduto quattro dosi di cocaina, è comparso dinanzi al giudice del tribunale di Spoleto per l'udienza di convalida. Il Gip Federica Fortunati ha applicato all'indagato la misura cautelare della custodia in carcere 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Quando Cicciolina girava per il centro di Perugia mostrando le sue grazie ai passanti

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

  • Tragedia nel bosco, muore cacciatore: inutili i soccorsi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento