Blitz in casa del pusher, il nascondiglio per la droga non funziona: arrestato e condannato

L'arresto è scattato lo scorso 22 settembre a Castiglione del Lago. Oggi il giudice ha accolto la richiesta di patteggiamento a un anno e dieci mesi

Ha patteggiato un anno e dieci mesi, un marocchino di 39 anni arrestato il 22 settembre dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Orvieto dopo essere stato fermato in auto con all'interno sei dosi di cocaina nascoste sotto il sedile anteriore. Il giudice ha accolto la richiesta di patteggiamento del 39enne - difeso dall'avvocato Cristian Giorni -che nei giorni scorsi è stato bloccato dai carabinieri a Castiglione del Lago e perquisito. 

I militari, tenendo sotto controllo i clienti, sono arrivati a lui e quando hanno deciso di estendere i controlli anche nella sua abitazione, ecco che è saltata fuori altra droga.  Nel cortile della casa,  tra un muro di contenimento e una piccola costruzione in muratura , i carabinieri hanno trovato altri 35 grammi di cocaina e un bilancino di precisione per il confezionamento delle dosi. Per il 39enne era scattato l'arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e posto ai domiciliari a seguito della convalida d'arresto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Foligno, scoperto cadavere lungo la strada: indagano le forze dell'ordine

  • Ferrari 488 Pista, dalle corse alla strada: monta il motore V8 3.9 turbo, venduto a Perugia uno dei pochi esemplari prodotti

  • Artemisia, la bimba umbra dai lunghi capelli rossi, è già una star: dalle super griffe a Netflix

  • Mantignana, donna trovata morta in un appartamento: le indagini dei carabinieri

  • Umbria Jazz 2020, tutto il programma dell'Arena Santa Giuliana: ecco i big in concerto a Perugia

  • A Città di Castello apre il ristorante-pizzeria Food Art: mangi e leggi libri e fumetti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento