Cronaca

Scappa ad un controllo, viene ripreso e aggredisce gli agenti: arrestato e condannato

Il 25enne aveva uno zaino con droga, denaro e un orologio contraffatto. Il giudice ordina l'espulsione

Gli agenti del Reparto prevenzione crimine hanno arrestato un cittadino tunisino per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale nonché per spaccio di stupefacenti.

Lo straniero era scappato dal centro storico per non farsi controllare dalle forze dell'ordine, ma è stato inseguito e intercettato poco lontano. Una volta raggiunto, lo straniero ha cercato di liberarsi degli agenti dimenandosi e tirando calci.

Nella fuga aveva gettato uno zainetto con dentro 70 grammi di hashish, 90 euro in banconote di diverso taglio, un orologio Rolex contraffatto e un cellulare Iphone.

Il tunisino di 25 anni, irregolare sul territorio nazionale e con precedenti per reati contro il patrimonio e in materia di spaccio di stupefacenti, è stato arrestato per spaccio e resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per ricettazione, false attestazioni a pubblico ufficiale e inosservanza all’ordine del Questore a lasciare il territorio nazionale.

Nell'udienza di oggi il giudice ha convalidato l'arresto e condannato l'uomo, su richiesta di patteggiamento ad un anno e sei mesi, con espulsione dall'Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scappa ad un controllo, viene ripreso e aggredisce gli agenti: arrestato e condannato

PerugiaToday è in caricamento