menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Beccato con 130 grammi di hashish, ma non è per lo spaccio e se la cava con la messa alla prova

Un 18enne era stato fermato dalla Polizia a Prato Smeraldo il 6 marzo. Oggi il giudice ha accolto la richiesta della difesa

Possesso e non spaccio e messa alla prova. È quanto ha deciso il giudice nel corso del prosieguo della direttissima a carico di un 18enne era stato sorpreso a spacciare ai giardini di Prato Smeraldo dopo che i residenti avevano segnalato la presenza di strani soggetti e di un ragazzo.

I poliziotti avevano fermato il giovane dopo un appostamento e gli avevano trovato addosso, nascosto all’interno della giacca, un tirapugni e un bilancino di precisione. La droga l’aveva nascosta negli slip.

Altro stupefacente, per un totale di 130 grammi, erano state trovate a casa. In tutto era in possesso di 63 dosi.

Il giudice aveva convalidato l’arresto, ma aveva disposto a carico del giovane l’obbligo di dimora nel comune di Foligno, l’obbligo di firma quotidiana in Commissariato e di rimanere in casa dalle 20 alle 8.

Nell’udienza di oggi il giudice ha accolto la ricostruzione del difensore del giovane, l’avvocato Dario Epifani, e su accordo del pm ha concesso la messa alla prova. Adesso verrà stilato, entro luglio, un piano di trattamento da seguire presso una delle strutture che hanno stilato i protocolli con il Tribunale. Al termine del percorso, se la valutazione sarà positiva, il giovane potrà ritenersi libero da pendenze giudiziarie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento