Coca e sostanze da taglio nascoste nelle tazzine in cucina, arrestato 30enne

In una tazza aveva nascosto 12 grammi di sostanza da taglio e un bilancino, in una tazzina da caffè, invece, 16 grammi di cocaina

Immagine d'archivio

È stato fermato lunedì scorso a Petrignano durante un controllo di polizia per la prevenzione del traffico di droga. Si tratta di un giovane straniero di circa trent’anni, residente da tempo ad Assisi . Sottoposto a perquisizione personale, in una tasca della felpa sono saltati fuori 500 euro in contanti divisi in banconote di vario taglio, subito sequestrate, e un telefono cellulare utilizzato – secondo le indagini – per i contatti con gli acquirenti.

Il controllo si è esteso poi nell’abitazione del giovane: qui gli agenti del Commissariato di Assisi hanno trovato, all’interno della cucina della sua abitazione, un involucro dal peso di 12 grammi e  contenente sostanza da taglio occultata in una tazza insieme a un bilancino di precisione. In un’altra tazzina, invece, altri 16 grammi di cocaina. Per lui è scattato l’arresto in attesa dell’udienza di convalida che si è svolta questa mattina al tribunale di Perugia.

Il giudice, all’esito della convalida, ha disposto per l’indagato l’obbligo di dimora nel comune di residenza mentre la difesa – avvocato Gianni Dionigi – ha chiesto di accedere al rito abbreviato. Il processo è stato rinviato al 9 maggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, contagio, la malattia e la prevenzione

  • Bollettino medico Coronavirus: "Nessun contagio in Umbria ad oggi". Si decide su scuole ed eventi

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento