Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Dove finisce l'8permille dei cittadini alla Chiesa: aumenta il fondo per aiutare i poveri

Pubblicata in un unico fascicolo dal titolo: "8xmille - Soldi spesi bene!" che riepiloga tutti i dati e alcune opere realizzate con questo contributo

Le diocesi dell'Umbria grazie all'8xMille hanno destinato qualcosa come 3milioni 800mila euro per gli aiuti alla popolazione attraverso opere di carità. Soltanto la Caritas di Perugia nel 2020 ha erogato 200 mila euro come contributi per affitti, bollette e a sostegno dell'emergenza abitativa, oltre a sostenere i quattro Empori della Solidarietà del territorio, a supporto delle oltre 1.500 famiglie servite. Sono stati oltre 24 milioni di euro i fondi destinati all'Umbria dai cittadini per l'8xMille, oltre per l carità, sono stati suddivisi per culto e pastorale (circa 3,9 milioni), sostentamento clero (8,5 milioni) ed edilizia e beni culturali (7,6 milioni). "Il fondo in tanta parte è stato usato per la carità proprio per venire incontro a disagi e situazioni complesse che la pandemia ha creato all'interno delle famiglie. Soldi che devono servire per l'annuncio del Vangelo e per la carità - ha concluso Bassetti - grazie ai quali possiamo potenziare le nostre Caritas per aiutare le famiglie povere, ma anche per i beni culturali e ambientali della Chiesa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dove finisce l'8permille dei cittadini alla Chiesa: aumenta il fondo per aiutare i poveri

PerugiaToday è in caricamento