rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Fontivegge / Via Martiri dei Lager

Dottoressa "Citti" arrestata a distanza di 48 ore: ora la sua casa è Capanne

E' finita la pazienza. L'Autorità Giudiziaria dopo l'ennesima evasione della "dottoressa Citti" ha deciso che fosse giunto il momento di rinchiuderla a Capanne. La donna ha cercato di truffare un altro ignaro passante

Non gli è bastato essere accusata più volte per truffa. Adesso nuovo “diletto” della “dottoressa Citti” è quello di evadere continuamente. Al punto da spingere i Carabinieri a rinchiuderla nel carcere di Capanne, dopo che sottoposta agli  arresti  domiciliari  è stata sorpresa in Via Martiri dei Lager mentre, verosimilmente,  era in procinto  di  avvicinare il solito utente della strada da raggirare con banali pretesti  per  spillargli  un po’ di denaro,  inscenando  l’ennesima  commedia.    

Il gesto le è costato caro. L’Autorità Giudiziaria all’esito dell’ultima segnalazione ricevuta, nonché alla luce della vicenda penale che l’aveva vista protagonista nei giorni scorsi, ha ordinato  agli  stessi  Carabinieri  di  procedere  alla  sua  cattura  e  alla  sua  traduzione  nel  carcere  di  Capanne  dove  potrà  meglio  espiare  le  sue  “colpe”

E’ questa la storia recente di C.S., nota alle forze dell’ordine ed alle cronache giudiziarie locali per una serie infinite di truffe commesse in danno di ignari cittadini, tratta in arresto nelle ultimissime ore dai Carabinieri della Stazione di Ponte San Giovanni, in esecuzione al provvedimento di cattura emesso dal Tribunale di Perugia di Perugia. Chissà adesso se continuerà a spacciarsi per la dottoressa Citti anche in carcere.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dottoressa "Citti" arrestata a distanza di 48 ore: ora la sua casa è Capanne

PerugiaToday è in caricamento