menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo controlli e bilanci pesanti, la Valnerina fa notizia per essere virtuosa: zero sanzioni Covid

Per tutto il periodo di Pasqua controlli serrati su centri turistici, Castelluccio e sulle vie principali. Si temeva esodo verso le seconde case

La Valnerina, territorio esemplare, per il rispetto delle regole anti-covid? Sembra proprio di sì. Mentre si rincorrono da giorni notizie su feste non autorizzate, locali pieni e personaggi a spasso orgogliosamente e volutamente senza mascherina, senza poi parlare di quelli che hanno fatto la gita fuori porta e fuori regione; il bilancio dei controlli in Valnerina fanno notizia per un comportamento opposto che i militari dell'Arma hanno volutamente segnalare: "L’attività svolta sotto il periodo delle fese ha dato ancora una volta la prova che la zona non è investita da eccessive problematiche sugli spostamenti e sul rispetto delle regole No-Covid".

Da venerdì a lunedì scorso i militari hanno pattugliato le strade principali, i centri turistici e soprattutto l'area di Castelluccio di Norcia. L'allarme era alto per due buoni motivi: sono mete turistiche molto amate e frequentate e ci sono diverse centinaia di seconde case di famiglie residenti fuori regione, Lazio in testa. Alla fine tutto è andato per il verso giusto: zero multe per violazione di misure anti-covid e soltanto tre sanzioni per violazioni del codice della strada. Stavolta a far notizia, dopo bollettini zeppi di episodi e sanzioni da 400 euro, il totale rispetto delle regole nei giorni di vacanza. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento