menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una fuga disperata in strada per sfuggire all'aggressore ubriaco: notte da incubo per una ragazza

L'uomo è stato arrestato e portato direttamente al carcere di Capanne. La Polizia: all'alcol test ha fatto registrare un dato prossimo al coma etilico...

Una serata da incubo per una giovane donna che ha dovuto affrontare il proprio compagno che completamente ubriaco ne ha combinate di tutti i colori. La poveretta è stata costretta prima a nascondersi dentro l'auto ma poi è dovuta fuggire anche dal mezzo dato che l'uomo aveva rotto specchietti e con un cacciavite cercava di scardinare le serrature.

Mentre correva alla disperata lungo la Strada Provinciale di Corciano, inseguita dal compagno ubriaco, è stato provvidenziale un passante che ha visto tutto ed ha avvertito la Polizia. E gli agenti sono arrivati giusti in tempo: l'uomo aveva gi rincorso e afferrato la giovane. All'alcol test l'aggressore ha toccato quota 3,26 grammi/litro, praticamente prossimo al coma etilico, superando di moltissimo il limite consentito di 0.50. E come se non bastasse dai controlli è emerso che aveva anche la patente scaduta. Il furgone è stato immediatamente confiscato e sono state emesse una serie di multe molto pesanti.

Ma il peggio per l'uomo doveva ancora arrivare: era stato già denunciato due volte per aver picchiato la compagna inoltre ha un processo in corso, sempre per atti violenti, contro un suo familiare. Per questi motivi è stato portato in carcere a Capanne con l'accusa di  reato per maltrattamenti in famiglia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento