Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca Spoleto

Documento non conforme all'originale, il giudice sospende la vendita all'asta della casa

La decisione dopo il ricorso del difensore dell'esecutato, l'avvocato Daniele Fantini: "Uno dei documenti depositati in tribunale non era identico a quello sottoscritto"

Un documento sbagliato e il giudice sospende l’asta della casa. Lo ha deciso il giudice delle esecuzioni del Tribunale di Spoleto bloccando una procedura esecutiva in cui era già stato nominato il professionista delegato ed era prossima la prima asta della casa.

“Il giudice ha operato in questo senso perché a seguito di una mia eccezione ha ritenuto che non fossero in regola tutte le condizioni iniziali del pignoramento – afferma l’avvocato Daniele Fantini che assiste l’esecutato - In buona sostanza c'è una norma dell'articolo 557 del codice di procedura civile che asserisce che al momento in cui si iscrive a ruolo un pignoramento il creditore deve attestare la conformità del precetto del pignoramento e del titolo esecutivo agli originali in suo possesso”. Cosa che non sarebbe avvenuta in questo caso, con una difformità tra i documenti.

“Il titolo esecutivo era costituito da due atti di mutuo e da un atto di frazionamento di uno dei due mutui. Ebbene esaminando le produzioni documentali la controparte aveva attestato la conformità agli originali dei due mutui, ma non anche dell'atto di frazionamento di uno dei due – prosegue l’avvocato Fantini - E perciò il giudice ha immediatamente bloccato la procedura perché la attestazione di conformità di parte è un elemento essenziale previsto dall'articolo 557 del codice di procedura civile, a pena di inefficacia del pignoramento”.

In altre parole, se il creditore non attesta la conformità agli originali in suo possesso di tutti gli atti che deposita nel fascicolo telematico, il pignoramento perde efficacia. “Tra gli atti in conformità da depositare ci sono anche i mutui che costituiscono il titolo esecutivo su cui la procedura di pignoramento si fonda – conclude l’avvocato Fantini – Se manca la conformità si travolge l'intera procedura che, nel caso di specie, era iniziata nel 2021 ed era arrivata alla fase delle aste. Una boccata di ossigeno per il debitore che ora potrà riprendere la trattativa per tentare di estinguere il pignoramento, ma certamente avendo molto più tempo e anche forza contrattuale in forza di questa sospensione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Documento non conforme all'originale, il giudice sospende la vendita all'asta della casa
PerugiaToday è in caricamento