Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Dissequestro diga di Montedoglio, Cecchini: "Notizia positiva per Umbria"

La Procura di Arezzo decide di dissequestrare la diga di Montedoglio. Soddisfazione viene espressa dall'assessore regionale umbra, Fernanda Cecchini, attraverso una nota della Regione

L'assessore regionale all'agricoltura, Fernanda Cecchini esprime soddisfazione per il dissequestro della diga di Montedoglio deciso dalla procura di Arezzo, dopo l'incidente del 29 dicembre 2010 quando il crollo parziale dei conci laterali diede il via alla fuoruscita di 600 metri cubi di acqua al secondo.

"Ora - dice la Cecchini in una nota della Regione - a più di un anno dal drammatico incidente la struttura è tornata all'Ente acque umbro toscane". "Il dissequestro - continua l'assessore - era condizione indispensabile per l'apertura del cantiere che porterà alla realizzazione degli interventi di risistemazione dell'argine e dunque alla piena efficienza dell'invaso.

Questa buona notizia - prosegue Cecchini - fa il paio con lo sblocco da parte del ministero delle Politiche agricole, avvenuto pochi giorni, fa del finanziamento di 43 milioni di euro per i lavori di messa in sicurezza e adeguamento della diga di Casanova sul fiume Chiascio. Due notizie positive per l'Umbria e la Toscana. Auspico che la Regione Toscana provveda al più presto alla nomina del suo rappresentante all'interno dell'Ente, così da accelerare l'avvio dei diversi adempimenti e dare concretezza alla gestione di interventi strategici per l'agricoltura, il settore idropotabile, i territori e le popolazioni serviti dagli invasi".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dissequestro diga di Montedoglio, Cecchini: "Notizia positiva per Umbria"

PerugiaToday è in caricamento