menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un altro colpo al cuore verde d'Italia, scoperta discarica abusiva: tonnellate di rifiuti smaltiti

La complessa indagine, condotta dai militari del Noe e coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia perugina, ha portato alla denuncia di otto persone per traffico illecito di rifiuti, truffa aggravata e frode in pubblica fornitura

Un altro colpo al cuore verde d’Italia. I Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Perugia hanno scoperto un altro giro illecito di traffico di rifiuti;  su richiesta della procura di Perugia, i militari hanno esequestrato un ettaro di area a Castiglion del Lago dopo che gli accertamenti effettuati avevano dimostrato la presenza di una discarica abusiva.

La complessa indagine, condotta dai militari del Noe e coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia perugina, ha portato alla denuncia di otto persone, indagati a vario titolo  di attività e organizzazione  del traffico illecito di rifiuti, truffa aggravata e frode in pubblica fornitura.

Dalle indagini i carabinieri del Noe hanno scoperto come i rappresentanti legali e dipendenti di quattro società coinvolte  (tre umbre di Perugia e una Toscana di Siena), avessero falsificato numerosi documenti tra "Formulari di Identificazioni dei rifiuti" e "Documenti di Trasporto", nel tentativo di dimostrare alla società appaltante ed ai militari, di aver rispettato tutte le procedure.

Due imprese coinvolte nell’inchiesta e appaltatrici dei lavori di “raccolta, trasporto e recupero” dei rifiuti "terre e rocce da scavo" prodotti nell’ambito dei lavori di ampliamento e bonifica delle aree di servizio della “A1 Lucignano Est e Ovest”, avrebbero smaltito 1600 tonnellate nell'area sequestrata (invece che nell'impianto di trattamento previsto). L' area a sua volta è risultata essere di proprietà di una quarta società, il cui rappresentante aveva la stessa carica nell'azienda che gestisce l’impianto di trattamento di rifiuti, in violazione sia delle clausole contrattuali con la società "Autostrade II per l'Italia", sia del "Testo Unico Ambientale". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento