Martedì, 23 Luglio 2024
Cronaca

"Sei un razzista", insulti e offese sotto al post del senatore: a giudizio per diffamazione

Le frasi offensive sotto un messaggio in cui si affermava il merito di aver fermato lo ius soli e la legge sulla cannabis light

Insulti sotto al post del senatore, scatta la denuncia e il processo per diffamazione.

Lo ius soli e la cannabis light sono i protagonisti di una vicenda giudiziaria che si celebra davanti al giudice del Tribunale penale di Perugia nell’ambito di un processo per diffamazione.

Accusa di cui deve rispondere l’imputato per aver scritto in risposta ad un post su Facebook di un senatore della Lega che era un razzista e con poco cervello. Secondo la Procura di Perugia l’imputato “comunicando con più persone sulla piattaforma social Facebook” avrebbe offeso la reputazione del politico “mediante pubblicazione del commento ‘che razza di razzista mentecatto’”. Contestata anche l’aggravante della comunicazione del fatto attraverso il mezzo della pubblicità rappresentato dalla pubblicazione del commento sulla bacheca Facebook della persona offesa.

Il senatore aveva scritto il post rivendicando al suo partito politico il merito della mancata approvazione della legge sullo ius soli e sulla cannabis light. Poi erano iniziati i commenti pro o contro, fino a quelli offensivi o diffamatori. Nel procedimento risultano impegnati gli avvocati Fabrizio Maria Castelvecchi, Oscar Uccelli e Giorgio Virgili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sei un razzista", insulti e offese sotto al post del senatore: a giudizio per diffamazione
PerugiaToday è in caricamento