menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vandali, deturpato il pozzo di San Francesco al Prato (appena restaurato con i soldi dei cittadini)

Il monumento era stato da poco ripulito e consolidato grazie ai mecenati con l'Art Bonus

Vandali in azione in centro storico deturpano il pozzo tardo medievale davanti a San Francesco al Prato restaurato grazie ai mecenati dell’Art bonus.

Il pozzo di San Francesco faceva parte della rete idrica pubblica e la presenza del grifo rampante in bassorilievo ne certificava la potabilità. Nel 2015 è stato inserito nell’elenco dei beni da restaurare (era in pessime condizioni) con l’iniziativa Art bonus ed inaugurato a giugno del 2018 per una spesa di 15mila euro messa a disposizione dai mecenati perugini con centinaia di donazioni.

Il manufatto è stato pulito, sono state rimosse le precedenti stuccature in cemento, sostituite con una rifinitura più idonea dei pannelli laterali di travertino. Il restauro è stato completato con la ripulitura completa della pietra per farne riemergere il candore. Anche la grata esistente è stata accuratamente spazzolata e trattata con una vernice antiruggine di finitura opaca.

Adesso il pozzo si presenta imbrattato con vernice rossa alla base. Un atto di vandalismo che ferisce la città nella sua bellezza e manca di rispetto ai tanti cittadini che hanno contribuito a recuperare un bene storico artistico. Ci si augura solo che le telecamere di sorveglianza abbiano ripreso gli imbrattatori del monumento. In considerazione che il graffittaro si è anche firmato non dovrebbe essere difficile scovarlo e perseguirlo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento