Umbria, rapinata da due detenuti in fuga dall'ospedale: ferita insieme a due agenti

Per la donna la prognosi è di 15 giorni. Dieci e sette giorni di prognosi per i due agenti di polizia penitenziaria

Sono in tutto tre i feriti, tra cui due agenti di polizia penitenziaria e una donna, sottoposti alle cure mediche del Santa Maria di Terni a seguito della fuga di due detenuti che  erano ricoverati nella stanza di degenza penitenziaria all'interno dell'ospedale. 

I due detenuti, a seguito di una colluttazione con le guardie carcerarie, sono evasi. Il detenuto che era stato ricoverato la notte prima per aver ingerito una lametta e altri oggetti è stato fermato dopo poco all'interno dell'ospedale. L'altro invece è riuscito a fuggire e a rubare un'auto nel piazzale dell'ospedale, ma è stato bloccato dopo pochi chilometri. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La direzione medica di presidio del Santa Maria di Terni conferma una prognosi di 15 giorni per la donna, 31 anni, cui  uno dei due detenuti ha rubato l'auto e una prognosi di 10 e 7 giorni per i due agenti della polizia penitenziaria coinvolti nella colluttazione. Dopo le medicazioni sono stati tutti dimessi e rinviati al medico curante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, dalla spesa alle scarpe: le risposte dell'Istituto superiore di sanità sul contagio

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, bollettino medico del 26 marzo: in Umbria 20 morti, 802 contagiati e 12 clinicamente guariti

  • Coronavirus, quando finirà l'emergenza? Le previsioni per l'Umbria

Torna su
PerugiaToday è in caricamento