Fase 2, un preoccupato sindaco lancia appello ai cittadini: "A Deruta troppe auto parcheggiate in centro..."

Tenere alta la guardia, rispettare le regole e soprattutto evitare di pensare che tutto sia ormai alle spalle. Con questo spirito, un preoccupato sindaco di Deruta, Michele Toniaccini, ha lanciato un appello ai cittadini: “Ieri andando in Comune ho notato tante auto parcheggiate in centro. Il 4 maggio non è da considerarsi un liberation day. Mi appello ai cittadini perché prevalga il buon senso e il rispetto delle regole. Dobbiamo ripartire, non tornare indietro. Le nostre aziende hanno necessità di riorganizzarsi, la nostra economia deve riprendere il suo corso in sicurezza, non commettiamo errori che ci riportino indietro nel tempo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I migliori ristoranti di Perugia, la classifica dei primi dieci

  • Umbria, follia al supermercato: gira senza mascherina e prende a testate l'uomo che gli chiede di indossarla

  • Umbria, incidente lungo la E45: muore motociclista, strada chiusa al traffico

  • Un'azienda perugina protagonista al matrimonio vip di Elettra Lamborghini sul Lago di Como

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Ospedale di Perugia, tre infermieri e due pazienti positivi al coronavirus: asintomatici e in isolamento domiciliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento