menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scontri al derby, c'è qualche speranza per il tifoso folignate: prove di "risveglio"

Il 47enne è stazionario anche se non fuori pericolo e le conseguenze, anche in caso di un risvolto sanitario positivo, rischiano di essere invalidanti. L'ultimo bollettino medico dal nosocomio di Perugia

Non ci sarà bisogno di un nuovo intervento chirurgico alla testa per Massimiliano Antonelli, il tifoso del Foligno, ridotto in fin di vita dopo il lancio di un sasso durante gli scontri tra le tifoserie di Bastia e Foligno di domenica scorsa. Il terzo bollettino medico sul 47enne esclude il ritorno in sala operatoria ma conferma un quadro clinico veramente difficile.  

Gli esiti della seconda Tac cui è stato sottoposto il tifoso di Foligno “non hanno evidenziato alcuno stato peggiorativo delle condizioni dell paziente”, come hanno accertato questa mattina i medici della S.C. di Neurochirurgia, Corrado Castrioto e Bernardino Vittoria. “Il  risultato può anzi essere considerato  confortante - dichiara all’Ufficio Stampa dell’Azienda Ospedaliera di Perugia Vittoria -, tanto è vero che, d’accordo con i colleghi della Rianimazione, in giornata si procederà  a modificare il piano di sedazione del paziente  per effettuare cosi il  primo tentativo per renderlo autonomo”.

In ogni caso,  nonostante questi progressivi miglioramenti, la prognosi resta riservata, come puntualizzato sempre dai sanitari, che, tuttavia  precisano come  sono stati proprio “i risultati radiologici a permettere di esprimere un moderato ottimismo sulle condizioni  del paziente”. Il Dr Mauro Bulletti, in servizio presso la Struttura di Rianimazione, nel corso della giornata procederà al primo tentativo di “risveglio” del paziente, procedendo a rilevarne i parametri cognitivi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento